Il Pulsante Rosso Killer

Il sentimento più preciso che definisce la situazione, per quanto mi riguarda, è la frustrazione. Più che la rabbia. La sensazione che sia completamente sparita la relazione tra causa ed effetto. Succede qualcosa, un’altra, ci si gasa, si aspetta una conseguenza ed invece non accade nulla. E’un eterno sabato del villaggio. Tutto si dilata all’infinito fino a perdere di significato. Ciò che oggi rappresenta l’urgenza, fra qualche giorno ci verrà già a noia. Anche perchè spesso i fatti si ripetono praticamente uguali. Per questo avverto la necessità di azioni lineari, meccaniche e spietate. Che partano dal punto A ed arrivino al punto B. Fine. Come una partita a scacchi. Complicata, magari anche lunga nel suo complesso, ma sempre determinata dal binomio azione/reazione. E, soprattutto, da una fine. Questo concetto nei miei sogni prende la forma di un Pulsante Rosso Killer. Visualizzi l’obiettivo da abbattere, chiudi gli occhi, premi e fine della storia. Io sono, come molti, fondamentalmente un codardo. Non credo che avrei il coraggio di rischiare la pelle compiendo qualcosa di un po’ più concreto che chiaccherare su di un blog oscurissimo. Pancia ancora piena e troppi anni passati a cantar le lodi del cinismo. Se però avessi la possibilità di eliminare fisicamente alcuni personaggi che popolano ormai da troppo tempo i miei incubi, nel pieno anonimato, senza rischiare nulla dal punto di vista fisico o giudiziario, ma dovendomi confrontare solo con la mia coscienza, nel segreto della mia cameretta, beh, credo che lo farei. Premerei il Pulsante Rosso Killer. Senza rimorsi. Non voglio qui compilare elenchi di bersagli o liste di proscrizione. In fondo basterebbe prender giù i nomi dei personaggi seduti nella platea dei Telegatti o negli scranni del Parlamento per farsi venire il callo all’indice. Comprendo poi che augurasi la morte di qualcuno sia ingiustificabile ed immorale, o forse solo infantile. Direi più che altro che sia l’ammissione di una sconfitta. Ma l’esasperazione è tanta e la ragione comincia ad averne le palle piene. Per fortuna siamo più che altro dei parolai ed il Pulsante Rosso Killer non è  in commercio. Che io sappia…

 

Annunci

Informazioni su Il provocatore occidentale

Derubricatore
Questa voce è stata pubblicata in sfoghi, società e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...